sabato 16 marzo 2013

Francesco: Come ha ripetuto più volte Benedetto XVI, Cristo è presente e guida la sua Chiesa (testo del discorso)

Clicca qui per leggere il testo del discorso.

8 commenti:

Luisa ha detto...

Il Vescovo di Roma, così lo chiamo perchè così si definisce lui stesso, accolto come una superstar dai giornalisti ( e da un Padre Lombardi sorridente come mai), così la mia tv ha iniziato il suo servizio nel tg, un anticipo di simpatia e un`attenzione che sfiorano l`adulazione da chi della Chiesa ne ne infischia o in generale la vomita.
Anche oggi il successore di Papa Benedetto si presenta come Vescovo di Roma, , sotto lo sguardo attonito di Mons. Gänswein, che discretamente con un gesto della mano indicava a Celli che doveva esserci la benedizione, il novello vescovo di Roma ha prima salutato e abbracciato molti presenti e poi, dicendo che fra i presenti c`erano molti non credenti e non cattolici, non ha dato la sua benedizione, ricordando loro che tutti sono figli di Dio.
Mah!

Anonimo ha detto...

E Benedetto nella stessa occasione mise tutti in riga a recitare il Padre Nostro. Che abisso... Viva il Papa!

sonny ha detto...

.............................

cc ha detto...

scusate, un'informazione. qualcuno ha visto l'inizio del collegamento con lucio brunelli al tg2? stavo rientrando a casa e la prima cosa che ho visto di sguincio era la faccia di un uomo che diceva qualcosa del tipo "devo abituarmi" e subito dopo e' comparso brunelli un po' imbarazzato e irritato che si scusava per i disguidi tecnici aspettandosi che mandassero in onda le parole del Papa. una stupidaggine la mia, ma qualcuno in ascolto ha visto il tg2 dall'inizio?

Anonimo ha detto...

http://www.rai.tv/dl/RaiTV/programmi/media/ContentItem-3fcfa33d-ae7d-4543-aa11-a37e797e595c-tg2.html#p=

Anonimo ha detto...

rita forte:"mi ricorda papa giovanni", buono e non era magrolino. Ma papa giovanni si metteva pure il camauro e le pantofole ricamate in oro. e poi quando la panza ce l'ha qualche prelqto é che non ha mai lavorato in vita sua, quando ce l'ha quanlcun altro é segno di bonarietà. bergoglio prendeva la metro, Ratzinger si spostava a Roma, dov'era in numero 2 della cheisa a piedi

cc ha detto...

grazie anonimo delle 14:54.

Luisa ha detto...

Comunque che un Papa, anche se sembra non voler definirsi tale, non faccia non solo la benedizione ma nemmeno un segno di croce per rispettare le coscienze dei non cattolici, mi lascia più che perplessa, era a casa sua, non era in casa d`altri, ha privato i cattolici presenti di una sua benedizione, già che noi cattolici dobbiamo farci piccoli, piccoli, non troppo manifestare la nostra fede per non turbare chi cattolico non è, ma se anche il Vescovo di Roma rinuncia a manifestare in modo visibile, non la sua fede, ma il suo essere Pastore universale della Chiesa, se rifiuta di testimoniarla con la sua benedizione, non dovremo stupirci se prima o poi sentiremo chi ci dirà: ma fate come il vostro Papa, siate discreti e rispettate le nostre coscienze.
Mah!